scioglimento convenzione con Roasio
scioglimento convenzione con Roasio

Attestato finalista premio e.gov 2014 Riccione

Lista amici di Brusnengo ha partecipato al premio e.gov di Riccione 2014 e su 112 progetti si è classificata in finale con il progetto "Bilancio Facile".

Il programma, sviluppato con risorse proprie, in visual basic rielabora il bilancio del comune creando finalmente dei prospetti facili da leggere e comprendere.

Rielaborando mensilmente i dati di bilancio si possono monitorare le spese degli enti locali, vedendo nel dettaglio come vengono utilizzati i soldi del contribuenti.

Una copia è stata inviata a tutte le associazione degli enti locali e , se possibile, sarà consegnata a Renzi al convegno Anci di Milano del 6/8 novembre di Milano a cui il consigliere Piero Poverello si è iscritto e parteciperà.

Per visualizzare i prospetti accedede alla sezione: "Bilancio Facile"



Le promesse della maggioranza sono state vanificate dal patto di stabilità e dalle infinite regole che bloccano il bilancio. Infatti nel bilancio di previsione approvato il 29 luglio ci sono solo 1.000 euro per i voucher e 1.000 euro per le associazioni.In compenso ci terremo i buchi per le strade perchè sono stati messi 80.000 euro per i marcia piedi e poche migliaia di euro per le asfaltature delle strade.



Motivazioni per la targa dedicata a Giusi Cristiano Romersa.

Ci sono pochi momenti di pausa e di riflessione nelle convulse attività quotidiane che caratterizzano una struttura sanitaria.  L’iniziativa intrapresa oggi vuole essere uno stimolo a soffermarsi e meditare sul significato della nostra vita. Giusi si è trovata ad affrontare un percorso difficile, come molte altre persone, ma  ha offerto  a tutti una grande testimonianza di  generosità, amore e dignità.

E’ stata generosa perché, fino alla fine, pienamente consapevole di quando sarebbe giuntala sua ora, ha pensato instancabilmente a stimolare chi le era vicino a lavorare per gli altri malati ed a promuovere progetti dei quali non avrebbe mai beneficiato.

In ogni occasione non ha mai dimenticato i doveri di moglie devota. Il compagno, che ha amato profondamente, è sempre stato al centro di ogni suo pensiero. 

Ha dato a tutti una grande lezione di dignità, perché durante il percorso della malattia, non ha mai mostrato insofferenza, rabbia, disperazione, ma ha affrontato i momenti più difficili con grande coraggio.

Durante uno di questi momenti ha pensato di proporre qualcosa che potesse aiutare altri nella sua stessa situazione a trascorrere un po’ di tempo con i familiari guardando un film e dimenticando per un po’ ansie e problemi. Così è nata l’iniziativa del cineforum in reparto.  Un paio di ore di svago settimanali da condividere con le persone care.

Giusi non è più con noi, ma la sua testimonianza ed il suo esempio non ci lascerà mai e non sarà dimenticato.